Wolfram Alpha: personal analytics per Facebook

Stephen Wolfram ha ideato un interessante report per analizzare i dati del proprio profilo personale su Facebook: Wolfram|Alpha Personal Analytics for Facebook

È un servizio gratuito che Wolfram, fisico di origine britannica, ha creato per applicare ai dati personali che rilasciamo a Facebook le stesse tecniche del suo “motore di conoscenza computazionale” Wolfram Alpha – nato per “rendere la conoscenza misurabile”.

In realtà il servizio è attivo da qualche mese ma ho pensato di darci un’occhiata in quanto sono sempre stato molto interessato al tema delle Personal Analytics (vedere sotto).

Come funziona

Ottenere una visualizzazione dei tuoi dati è piuttosto semplice: basta cliccare per connetterti via Facebook e poi registrare il tuo account Wolfram|Alpha.

Walfram Alpha - connection

Dopo averti avvisato del tipo di elementi a cui sta per accedere (come al solito qui stai vendendo l’anima al diavolo), nel giro di circa un minuto il software genera il report personalizzato dei tuoi dati, a cominciare dalle informazioni personali di base, per poi proseguire con un dettagliato studio delle tue relazioni e del tuo comportamento sul sito.

Contenuti

Il servizio ti dà una panoramica a tutto tondo delle tue attività su Facebook, mostrandoti i tipi di messaggio che posti (se sono semplici status o se contengono link, fotografie o video) e in che giorno della settimana e a che ora pubblichi con più frequenza. È anche possibile entrare maggiormente nel dettaglio semplicemente passando il mouse sopra il dato che ti interessa.

Io, per esempio, adesso so che pubblico principalmente post che contengono link e soprattutto alle tre del venerdì pomeriggio… ops, burnout time?

Walfram Alpha post

Dato che si tratta di un’analisi computazionale, [Continua…]

Come trasformarsi da Fashion Blogger a imprenditrice

Mentre alcuni annunciano la morte dei Blog, altri dimostrano che il primo passo per il successo è come sempre quello di differenziarsi. Mentre alcune colleghe lavorano su set costosi di alta moda, Shauna si concentra sul “fashion discount”. Partendo dalla influence accumulata e dalla conoscenza approfondita dei desideri del suo pubblico ottenuta con il Blog, propone una collezione a WallMart.

Shauna Miller Pennychic

Nel 2010 la giovanissima Shauna Miller ha deciso di aprire un fashion blog perché aveva un’idea chiara in testa: far sentire le donne a proprio agio anche con outfit creati con abiti da discount.

Oggi, a 26 anni, Shauna è un’imprenditrice e una fashion designer con una sua linea di capi d’abbigliamento, che è già in vendita online da Walmart!

L’idea

L’idea di partenza di Shauna era essere una voce fuori dal coro nel mondo della moda, dando alle donne gli strumenti per personalizzare il proprio look e creando uno stile chic e trendy ma anche alla portata di tutte. Mossa che, in tempi di crisi, risponde perfettamente ad un bisogno concreto e che è comunque una tendenza ormai consacrata da H&M e Zara e molti altri.

Ovviamente, fin dall’inizio Shauna sperava di farsi notare non solo dal suo pubblico di riferimento (chi fa shopping ai discount), ma anche da chi si occupa di alta moda…

L’evoluzione

Ben presto intorno al blog si è creata una community di donne interessate a rivisitare il proprio abbigliamento. Una community che commentava, valutava, suggeriva… [Continua…]

SNID il Master che va oltre ai Social Media e tratta della Influence

Il Politecnico di Milano organizza il Master Social Network Influence Design, il primo master al mondo sulla Influence.
Non forma Social Media Strategist, né Community Manager, né Internet Marketer, ma professionisti in grado prima di tutto di costruirsi una loro rete di influenza (sarà uno dei criteri!) e capaci di “disegnarla” per le aziende. Sfruttando naturalmente tutto quello che è disponibile nel digital, non solo i servizi di Social Networking.

Influence e Personal Branding

Qual è la colonna portante di questo Master? Il Personal Branding ovviamente!
Perché oggi un Personal Brand non esiste senza la capacità di generare una Influence.
Perché oggi un Brand è un nome capace di influenzare le azioni della propria clientela.
Perché un Brand oggi non è tale se non sa “disegnare” e aggregare una community attorno ai propri valori.
Personal Branding, Influence e Community
E indovina chi sarà il docente di Personal Branding? No, non è quello sopra!

Il Master

Tutto è connesso, interattivo, fluido, governabile ovunque, servono nuove professioni. Il Master prepara progettisti di comunicazione, fornendo gli strumenti per progettare l’incontro di marche e aziende con i Social Network. Marcello Cividini

Quest’anno ci sono solo 30 posti. Inizio a gennaio 2013.
Tutte le informazioni presso il sito ufficiale, sul sito del Poli o in questa simpatica intervista doppia a due delle menti che lo hanno creato: Marcello Cividini (ah, oltre ad aver insegnato Branding per anni al Poli, è stato uno dei primissimi italiani a superare i 10.000 follower su Twitter) e Andrey Golub (vabbé, Andrey lo conoscete tutti):

The Golden Voiced: il senzatetto Ted Williams, un anno dopo

Ricordi di Ted Williams? Ted Williams è The Golden Voiced, il senzatetto dalla voce radiofonica che, per l’effetto virale di Youtube, in una manciata di giorni è arrivato all’attenzione di un pubblico enorme.

La Rete gli ha dato una popolarità tale da essere sottratto alla strada e lanciato come speaker radiofonico sotto contratto.
Adoro questa storia perché dimostra quanto quello che ti rende unico sia la vera ragione per il tuo successo.
Senza più un tetto Ted si riduce a chiedere la carità, ma il suo asset principale, la sua voce gli è rimasta, anche quando ha perso tutto…

Come è andata a finire?

Amo molto seguire le storie dopo che sono state abbandonate dai media…
A chi come me si chiede se il suo sia stato un successo passeggero, lui risponde con i fatti: nell’arco di poco più di un anno Ted si è riconciliato con sua madre e sua figlia, si è ripulito dalle sue dipendenze ed è stato molto occupato a lavorare con Entertainment Tonight e come voice over per Kraft, oltre che come speaker radiofonico.
Mi entusiasma vedere come Ted ora sia grato per la sua fortuna e mostri orgoglioso la sua nuova casa, con il caminetto e la cabina armadio, che all’occorrenza trasforma in studio di registrazione.
[Continua…]