PersonalBranding.it è un progetto di Luigi Centenaro e di

Bigname

More

    Assumi Adam: è un creativo e si vede

    Luigi Centenaro
    Docente universitario (SDA Bocconi, MIP e St. Gallen), fondatore di BigName, gli specialisti dell’innovazione di persone e team in azienda. Primo Personal Branding Strategist italiano, orgoglioso autore e curatore per Hoepli e fondatore di PersonalBranding.it (2008).

    Employ Adam è la campagna di Personal Guerrilla Marketing che apre il 2013.
    Adam si è laureato in Media Production, ma a causa della recessione non trova lavoro e finisce con lo svuotare le monetine in una sala giochi.
    Dopo aver speso 6 ore al giorno a mandare più di 250 CV, decide di sfruttare le sue competenze e spendere le ultime 500 sterline per un cartellone pubblicitario a Londra (dove c’è lavoro):
    Employ Adam: personal guerrilla marketing

    Sito e video CV

    Adam, oltre alla campagna, ha sviluppato un sito personale coordinato che mette subito in mostra un ottimo Video CV:

    La reazione dei social

    Dopo una partenza a rilento, il suo account twitter guadagna più di 10.000 follower.
    Deve addirittura fare un upgrade del suo profilo di hosting per supportare tutto il traffico in entrata sul suo sito:

    Altre iniziative

    Adam non è nuovo all’utilizzo efficace dei social media e approfitta della visibilità guadagnata per mostrare il suo portfolio, che include altre tre iniziative di discreto successo tra cui Everything Bigger, un documentario circa un suo viaggio in Guida accidentale al Texas di Adam Pacitti:

    Dimostra che vali

    In un’intervista per il Daily Mail Adam fa notare quanto mandare CV sia un vero e proprio lavoro. Ogni invio va personalizzato per la specifica offerta e spesso gli viene richiesta la produzione di un video dimostrativo.
    Fare personal branding riguarda proprio l’opposto!
    La sua idea vincente infatti è stata quella di attirare a sé l’attenzione dei possibili datori di lavoro, dimostrando al contempo le sue competenze, offrendo come CV proprio la sua presenza online.
    (Ok, magari non è il top da leggere il testo che scorre nel video…)

    Storytelling e personalità

    Altri aspetti interessanti sono gli elementi che mettono in luce la personalità del candidato, differenziandolo non solo per competenze e creatività, ma anche per il carattere umile e anche un po’ dimesso, per certi versi ironico e capace di prendersi in giro.
    Adam non è certo cool, ma rappresenta decisamente l’uomo comune. Non pretende un posto in Ogilvy, e dice di accontentarsi di una posizione da junior producer. Non genera antipatia per il suo mettersi in mostra e gioca un po’ sul senso di compassione, dimostrando di avere qualche competenza sulla influence. Questo anche grazie ai fatti che mette in luce nella sua storia: le difficoltà, la crisi, l’isola di Wight e le ultime 500 sterline…
    Sono curioso di vedere gli sviluppi!
    Secondo te troverà un lavoro?

    NB: grazie ad Antonio Guarino per la segnalazione!

    2 Commenti

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI